Catasto degli scarichi

Catasto regionale degli scarichi idrici

 

Il "Catasto Scarichi" viene istituito dalla Legge n. 319 del 10.05.1976, più nota come Legge Merli, con l'obiettivo di individuare e localizzare tutti gli scarichi allo scopo di conoscere le fonti potenziali di inquinamento e i principali agenti inquinanti relativamente ai rispettivi corpi idrici ricettori. La sua realizzazione compete dall'origine alle Province.

In seguito la Legge Merli è stata abrogata dall’art. 63 del D.Lgs. n. 152 del 11.05.1999, ma la disciplina degli scarichi di acque reflue in acque superficiali ha assunto un’importanza maggiore nell’ottica della redazione e approvazione del Piano di Tutela delle Acque ai sensi dell’allegato 4 parte terza del D.Lgs n. 152 del 03.04.2006 (art. 121), al fine di:

  • prevenire e ridurre l’inquinamento e attuare il risanamento dei corpi idrici inquinati;
  • conseguire il miglioramento dello stato delle acque ed adeguate protezioni di quelle destinate a particolari usi;
  • perseguire usi sostenibili e durevoli delle risorse idriche, con priorità per quelle potabili;
  • mantenere la capacità di autodepurazione dei corpi idrici, nonché la capacità di sostenere comunità animali e vegetali ampie e ben diversificate.

E' evidente l'importanza di poter disporre di un catasto completo e sistematicamente aggiornato tale da ottenere in tempo reale i dati relativi alla localizzazione degli insediamenti (agglomerati e stabilimenti), nonché alla qualità degli scarichi sul territorio, per il raggiungimento degli obiettivi minimi di qualità ambientale fissati dal D.Lgs. 152/06, riferiti ai singoli corpi idrici.

Esso infatti potrà senz’altro costituire uno strumento indispensabile per la risposta tempestiva alle segnalazioni d’inquinamento e consentirà, nel quadro degli interventi diretti ad assicurare la difesa ed il risanamento delle acque, di programmare l'utilizzo razionale delle risorse idriche e di pianificare l'economia idrica in funzione degli usi.

 

Contatti

Dirigente 10° Settore Geologia e Tutela Ambientale

dott. geol. Salvatore BUONMESTIERI

telefono
tel: 0932-675522 - fax: 0932-675513
mail salvatore.buonmestieri@provincia.ragusa.it
mail salvatore.buonmestieri@pec.provincia.ragusa.it (posta elettronica certificata)

Responsabile

geom. Salvatore FEDE

telefono
tel: 0932-67577
mail salvatore.fede@provincia.ragusa.it

Referenti
dott. geol. Ercole Pietro QUARANTA
telefono
tel: 0932-675524
mail ercolepietro.quaranta@provincia.ragusa.it

geom. Mario CHIAVOLA
telefono
tel: 0932-675565
mail mario.chiavola@provincia.ragusa.it

 

Normativa


Documenti